ottobre 2015
Eloisa Reverie Vezzosi, MA*GA, Missoni

“Missoni, l’arte, il colore” è la nuova esposizione che il Museo MA*GA di Gallarate ha dedicato a tutte le creazioni, invenzioni e cambiamenti firmati Missoni. Si tratta di una retrospettiva che mostra il connubio perfetto che Ottavio e Rosita hanno saputo tessere tra l’arte e la moda.
«Il colore? Cosa dire? A me piace paragonare il colore alla musica, sette note ma infinite melodie sono state composte con quelle sette note» (Ottavio Missoni).

Eloisa Reverie Vezzosi, Palazzo Fortuny

Quali sono le proporzioni che regolano l’universo? E qual è il posto che l’uomo occupa in questa armonia?
Ho visitato “PROPORTIO”, l’esposizione organizzata dalla Fondazione Axel e May Vervoordt e dalla Fondazione Musei Civici di Venezia che, fino al 22 novembre, occuperà le eleganti sale di una delle più celebri case museo veneziane, Palazzo Fortuny. Da Marina Abramović, Massimo Bartolini, Michael Borremans, Maurizio Donzelli, Riccardo De Marchi, Arthur Duff, Anish Kapoor e Izhar Patkin fino ad Antonio Canova: esploriamo l’onnipresenza delle proporzioni universali nell’arte.

La Grande Madre, Eloisa Reverie Vezzosi, Fondazione Trussardi

A Palazzo Reale di Milano fino al 15 novembre, esiste anche “La Grande Madre”.
La mostra-evento, ideata e prodotta dalla Fondazione Nicola Trussardi e curata da Massimiliano Gioni, conta 29 sale, 2.000 metri quadrati di esposizione, 139 artiste e artisti internazionali, oltre 400 opere, documenti e testimonianze figurative provenienti da tutto il mondo: questa è la maternità nell’arte del Novecento, dalle avanguardie sino ai nostri giorni.
Chi è oggi “La Grande Madre”?
È una mostra che parla di tutti noi, delle nostre origini e del nostro futuro. Perché siamo cosmopoliti, concittadini dello stesso mondo, sorelle e fratelli figli della stessa Madre Arte.