«Le fiabe sono vere». Italo Calvino credeva questo e io ho sempre creduto in Italo Calvino.
Ho incontrato Adrian Wong e Shane Aspegren prima del “C’era una volta…” quando l’Appartamento regale era ancora in reale fase di formazione ma le tre figure da loro create erano già ben delineate. Ho incontrato Gentucca Bini quando l’abito della Dama di Corte era ancora da costruire e c’erano ancora tre corpi da misurare. L’Araldo, la Guardia e la Dama di Corte: ciascuno aveva i fili tirati del proprio destino.