PARLO

TEMPO ZERO (SENZA FINE)

28 maggio 2017
Fabio Mantegna unica foto autorizzata TEMPO ZERO REVERIE

“Tempo zero” ha rappresentato il mio battesimo nel Reale, la mia prima performance pubblica ideata, curata e realizzata totalmente da me. Dopo la gestazione, la nascita, è arrivato il battesimo.
Queste sono poche parole di fine con le quali voglio sottolineare il fatto che niente è finito.

Milan, 01.26.2013. No Curves @ Avantgarden Gallery. No Curves, Manfredi Bonelli Bonetti, Francesca Holsenn. Photo Dario Orlandi for Avantgarden Gallery

In un mondo coloratissimo in cui la geometria regna sovrana, NO CURVES crea «circuiti adesivi e sogni vettoriali». Reverie incontra il maestro della Tape Art per un dialogo fatto di nuove prospettive, intrecci di linee, Roberto Longhi, Bruno Munari e gli Skunk Anansie.

Alessandro Mendini, Eloisa Reverie Vezzosi

“Mi definisco una persona interessata alle immagini”, afferma – all’inizio della nostra intervista – il maestro del design italiano che ha rivoluzionato l’arte mondiale. Alessandro Mendini si racconta insieme alle sue utopie; ripercorre il suo passato tra Architettura Radicale, lo studio Alchimia e l’amicizia con Sottsass; ci svela il suo sentirsi un “handicappato contemporaneo”, un uomo che viaggia ma che non è un viaggiatore; parla del ruolo di Milano non più capitale del design, e ci racconta la sua città ideale, la sua passione segreta per il colore bianco; ci spiega cosa c’è in fondo in fondo alla parola arte: la bellezza che è la ragione ultima del suo lavoro; svela come le sue idee e le sue parole diventano progetti e… “Ma quante cose ti sto raccontando?”

SHALOM HARLOW, GIOVANNI GASTEL, ELOISA REVERIE VEZZOSI

Figlio d’arte e dell’arte, si definisce amante, fratello, padre della Fotografia.
Ho intervistato Giovanni Gastel, poeta dello scatto, fotografo autodidatta e col cinema di Luchino Visconti che scorre nelle sue vene.

THOMAS DE FALCO: RED

5 febbraio 2015
Thomas De Falco: RED, Eloisa Reverie Vezzosi

Si può essere uno spirito inquieto pur essendo vestita di bianco candido. Questo pensavo io in quel freddo lunedì notte distesa sulla terra della fredda Milano che dorme mentre volgevo il mio sguardo alla gelida luce lunare. Si, ma “io”

Read more

Paolo Masi, Artgirl at Mudima

Punto, retta, piano: i primi termini che impariamo a memoria quando da bambini ci approcciamo al mondo della geometria. Al “punto, retta, piano” Paolo Masi aggiunge il colore. Punto, retta, piano, colore non solo su carta: la nuova responsabilità dell’occhio. Perché “la

Read more

AL DI Là DEL COLORE

28 ottobre 2014
Artgirl at Patrizia Pepe, Gabriele Picco "Paintings"

«Cosa ti cade dagli occhi?». Puro colore. «Il colore è il tasto. L’occhio è il martelletto. L’anima è un pianoforte con molte corde. L’artista è la mano che, toccando questo o quel tasto, fa vibrare l’anima». (Kandinskij) La prima e

Read more

Divina-Mente Sabrina Querci

12 settembre 2014
Sabrina Querci by the Artgirl

Un ritratto è per definizione una «raffigurazione di una persona mediante vari mezzi espressivi (pittura, scultura, disegno, ecc.) o sua immagine fotografica: r. a olio; r. a figura intera, a mezzo busto. È una precisa descrizione di qualcuno o di

Read more

LET’S PLAY ART!

25 luglio 2014
Artgirl at Spazio Borgogno, Milano

Giochiamo il gioco dell’arte. Questa è metafora della vita. Chi dice che la definizione di “arte” non comprenda il verbo giocare? Chi sostiene che non riguardi anche il meravigliarsi, il sorridere, il divertirsi nel vedere una perfomance d’artista? Bisogna imparare

Read more