Alexander Calder

Body lines

Wednesday March 1st, 2017
Eloisa Reverie Vezzosi, Keith Haring, Palazzo Reale, Milano

In Art, synonym of purification is catharsis. Blood. The staging of a tragic representation in Ancient Greece involved the whole polis in a common moment of purification. Tears. Through feelings of pity and terror. Sweat. Art makes you stink, it bothers, it melts groins and intestines, it speaks from the stomach, the throat and the lower bellies. Art is scary. The Sublime and the Beautiful are concepts clearly distinct. Let’s get free. Freedom. Let’s follow our instincts, let’s give credibility to the subconscious. Let’s eliminate the costume that does not exist. Let’s read more and not the labels.

Yes. When I visited the exhibition that Palazzo Reale dedicated to Keith Haring I sweated. A lot. A sweat, for the accuracy, composed of water, ions (Na +, K +, Cl-), urea, immunoglobulins, cholesterol, lactic acid, volatile bases, acrylic, oil on canvas, images, masks, vinyl paint…

Il teatro dell’arte tra Vedova e Calder

Thursday September 17th, 2015
Fondazione Vedova, Eloisa Reverie Vezzosi

«Le mie opere non sono creazioni, ma terremoti. Non sono pitture, ma soffi».
Alexander Calder incontra Emilio Vedova: il mio nuovo articolo sulla doppia mostra della Fondazione Vedova è online.
Ho visto per la prima volta l’arte di Vedova quando avevo tre anni, ed è stato illuminante. Oggi vi racconto del “contenitore in movimento” di Renzo Piano che ospita le sue “Americhe”, dell’ideale legame con Calder e delle opere d’arte che scelgono di mostrarsi allo spettatore (e non viceversa).

Museo Salvatore Ferragamo, Equilibrium, by the Artgirl

Simbolo di Equilibrium è l’arco, questa è la prima importante lezione di Salvatore Ferragamo. Luogo di Equilibrium è il Museo Salvatore Ferragamo: sede di moda, arte, bellezza e italianità. La necessità dell’uomo è avere equilibrio, per stare in piedi, camminare,

Read more