Erwin Blumenfeld, Jan Bloomfield. Il nome, lo pseudonimo. Il doppio. L’unità, l’unicità. Come gli occhi sono due, ma lo sguardo è uno solo. Il fotografo delle donne, il fotografo che negli anni Venti si è autoproclamato capo del movimento dadaista

Read more