Il PAC di Milano ospiterà fino al 2 giugno “Stardust”, la retrospettiva sul bad boy e icona della fotografia.
Perché David Bailey?
Perché Bailey è l’artefice di una delle più grandi rivoluzioni del costume del nostro tempo.
Perché “Stardust”?
«Siamo legati insieme da dei fili: per un attimo siamo stelle, poi ritorniamo polvere».