Alessandro Mendini

un anno ad arte

1 gennaio 2016
Vedo. Sento. Parlo. Eloisa Reverie Vezzosi

Come sarà il 2016 nessuno può saperlo. “: A WORK OF ART”? Intanto ho deciso di salutare il vecchio e dare il benvenuto al nuovo mostrando, in un simpatico video backstage, la mia vita ad arte e quotidianità…
Non svelo altro… Auguri di Buon Anno e buona visione!

Alessandro Mendini, Eloisa Reverie Vezzosi

“Mi definisco una persona interessata alle immagini”, afferma – all’inizio della nostra intervista – il maestro del design italiano che ha rivoluzionato l’arte mondiale. Alessandro Mendini si racconta insieme alle sue utopie; ripercorre il suo passato tra Architettura Radicale, lo studio Alchimia e l’amicizia con Sottsass; ci svela il suo sentirsi un “handicappato contemporaneo”, un uomo che viaggia ma che non è un viaggiatore; parla del ruolo di Milano non più capitale del design, e ci racconta la sua città ideale, la sua passione segreta per il colore bianco; ci spiega cosa c’è in fondo in fondo alla parola arte: la bellezza che è la ragione ultima del suo lavoro; svela come le sue idee e le sue parole diventano progetti e… “Ma quante cose ti sto raccontando?”

FAME

20 maggio 2015
ARTS & FOODS, La Triennale di Milano, Eloisa Reverie Vezzosi

“Leggi in inglese, read in italian”, così diceva Pistoletto.
Il cibo è ormai sulla bocca di tutti. E in occasione dell’inizio dell’Expo 2015 credo che nessun’altra immagine sarebbe più adatta. Milano è diventata ufficialmente il centro di questo universo cibo-centrico dove il punto “c” sta per carne, cavolo, carote, caponata e capesante…
“Arts & Foods. Rituali dal 1851” alla Triennale è il primo padiglione di Expo a essere stato inaugurato e fino al 1 novembre sarà, insieme a “Cucine e Ultracorpi”, l’unico fuori dall’area ufficiale dell’Esposizione universale.

Soggetti Mobili

17 aprile 2015
Design Week, SuperstudioPiù, Eloisa Reverie Vezzosi

Dal 14 al 19 aprile a Milano è tempo di Design Week. Io ho scelto di fermarmi in Via Tortona e festeggiare il Superstudio e i suoi 15 anni.
Un articolo per raccontarvi il mio Fuorisalone 2015.

Elio Fiorucci

(English) 1976, New York 59th Street: I wish I was there too, at the opening of the new store by Elio Fiorucci, designed by Ettore Sottsass, Andrea Branzi and Franco Marabelli. A modern temple of fashion and art; landmark of New York intellectual community and Andy Warhol’s favorite place. It was one of the many achievements of the art of Elio Fiorucci, master of newness. I met him on a sunny June afternoon.

Le tre A del Design

10 aprile 2014
DSC_1323

Le tre A del design: autarchia, austerità, autoproduzione.  La settima edizione del Triennale Design Museum rivela come le crisi economiche siano condizioni di rinascita, di stimolo, di ricerca. Siano nuova linfa per la creatività. Questo il tema. “Il design italiano

Read more