Reverie vi porta al PAC di Milano in occasione dell’esposizione “Super Superstudio” per indagare gli enigmi e le premonizioni del collettivo radicale che ha rivoluzionato l’arte e l’architettura e per scoprire un nuovo asse che collega Firenze alla capitale lombarda, gli anni Sessanta al secondo millennio. «Sul fatto che il mondo sia tondo e che rotoli pare che non ci sia più da discutere. Da discutere c’è ancora sul come viverci sopra» (“Design d’invenzione e Design d’evasione”, “Domus”, 1969).